Progetti ensemble

Facebookgoogle_pluslinkedinmail

 “Jazz Organ trio”:

I due seguenti progetti nascono rispettivamente nel giugno del 1998 con l’organista Franco Santarnecchi e il Batterista Piero Borri e successivamente nel 2005, con l’organista Matteo Addabbo ed il Batterista Andrea Melani e piu’ recentemente anche insieme  alla  giovanissima essay writing service talentuosa Organista  Toscana  Valentina Bartoli.
Entrambi propongono Il sound tipico del “Organ trio” anni 60,composto da chitarra semiacustica, organo Hammond, Batteria.
Tale formazione è stata rivalutata alla fine degli anni 90 con la riscoperta dell’oragano Hammond grazie ad alcuni importanti musicisti del jazz internazionale, quali i buy essays online for college chitarristi John Mc Laughlin e Pat Martino,l’organista Joe Di Francesco, il batterista Elvin Jones.

Tribalgez”

Il repertorio è composto da brani originali del chitarrista ed una accurata selezione di brani scelti fra autori della musica jazz-etno (Egberto Gismonti, Hermeto Pascoal, Chick Corea)  facendo confluire negli arrangiamenti  l’esperienza maturata dalla conoscenza di stili musicali diversi tra loro, dal jazz, al rock, alla musica flamenco, indiana e africana.
Nella musica del trio, possiamo scorgere infatti elementi e che ci riportano alle atmosfere iberiche e latino americane, ai ritmi del samba, del jazz, del rock anni settanta, che si esprimono sia attraverso l’uso di strumenti acustici quali il pianoforte, la chitarra a dodici corde,la chitarra classica, sia attraverso i suoni elettronici della tastiera e del guitar -sinth, che si combinano tra loro con il “drumming” della batteria.
“Una musica brillante e piena di energia, capace di attraversare i limiti imposti dai singoli generi musicali, nella quale melodia, ritmo e improvvisazione si incontrano, alternando momenti di grande tensione ritmica ad atmosfere melodiche e suggestive, capace di coinvolgere un pubblico esperto e non”.

la Repubblica 2002

“Wes Legacy”

Il progetto”Wes Legacy” propone un percorso attraverso il repertorio dei jazz standard e di alcune composizioni del grande chitarrista di Indianapolis Wes Montgomery, attento interprete della tradizione della jazz  che  con il suo sound aprì, negli anni 60, la strada al jazz_funk e al jazz_soul il cui continuatore, George Benson, è oggi l’erede ed interprete principale.Partendo della tradizione dei jazz standard, “Wes legacy” ha orientando la scelta del repertorio su un terreno intriso dal blues e dalla semplicità melodica ma dall’esito mai scontato.Una  particolare  attenzione e’ rivolta alla melodia e sono presenti nel repertorio numerose incursioni in alcune Song Italiane degli anni ’60.

 

 “Flamingo Road”

 “Guitar Duo”

Il duo Flamingo Road (Luigi Gagliardi – Gianni Zei) nasce dall’incontro fra due chitarristi provenienti da percorsi musicali diversi che hanno elaborato, attraverso un lungo lavoro di collaborazione, un linguaggio chitarristico brillante e originale, lontano dai rigidi schemi dei singoli stili della chitarra.
Nella musica del duo possiamo ritrovare le sonorità ed i ritmi del flamenco, della musica brasiliana e del jazz, dando origine ad un prodotto musicale dove ritmo, virtuosismo e improvvisazione si fondono tra loro in virtù delle caratteristiche dei due chitarristi.
La scelta del repertorio prevede, oltre alle composizioni originali, brani della tradizione flamenco, alcune composizioni di Emilio Medina, John Mc Laughlin, Chick Corea, Al Di Meola e di autori brasiliani quali Egberto Gismonti ed Hermeto Pascoal . Vengono anche rivisitate alcuni brani di Henry Mancini e dei Beatles, con arrangiamenti originali e inediti.
Un percorso trasversale attraverso la musica mediterranea e di tutto il modo raccolto nel loro  CD.

“Flamingo Road & Friend’s” (Gianni Zei’s – acoustic Jazz-Flamenco ensemble)

Spettacolo di danza e musica dal vivo, ispirato sia alle atmosfere del flamenco che a quelle del latin-jazz, della musica latina e mediterranea.
Il gruppo si è formato già dal 2001 con l’incontro fra l’omonimo duo chitarristico Flamingo Road, il percussionista Paolo Casu e la ballerina flamenco Laura Torres.In seguito il progetto si è ampliato coinvolgendo numerosi artisti, con ospiti solisti provenienti dal mondo del jazz e della danza. Il gruppo ha infatti elaborato uno spettacolo nel quale si alternano momenti strumentali dove sono protagoniste le sole chitarre a momenti di intensa interazione con con la danza e le percussioni che trasformano e variano la performance in un coinvolgente crescendo di energia.La formazione può variare da un minimo di tre elementi ad un massimo di sei compreso di danzatrice,vocalist e/o solista ospite.
La scelta del repertorio prevede, oltre alle composizioni originali, alcuni brani della tradizione flamenco,dal repertorio Jazz -Standard riproposto in chiave assolutamente inedita e originale, ed alcune composizioni di Emilio Medina, John McLaughlin, Al di Meola, Paco de Lucia, Chick Corea e vari autori brasiliani far quali Egberto Gismonti ed Hermeto Pascal.

 

“Six String” and “Jazz Musette”

Gianni Zei :Chitarra

Roberto Beneventi :Fisarmonica

65270_10200160829857116_1118406834_n 10538060_10152283449221482_6341134953092052967_n

Nato dall’incontro nell’ ambito musicale della musica  Folk e della musica Popolare, la passione per il Jazz, nelle sue forme piu’ estese legate alla influenza della musica Latina ,Brasiliana e  del Jazz Musette, ha trovato occasione di esprimersi in alcuni contesti live,rivedendo in parte il repertorio tradizionale dei Jazz standard ed  addentrarsi nelle composizioni  di altri autori contemporanei. Una sonorità’ intima e allo stesso tempo graffiante,piena di tensione ritmica  ed energia che si esprime a tratti in  un “virtuosismo” strumentale  mai fine a se stesso.

 

“Six Strings & Jazz Musette ”

 

Gianni Zei “Wedding band”(Jazz-Latin & Other)

Gianni Zei-Chitarre

Roberto Beneventi -Fisarmonica

feat.Ruben Chaviano-violino

 

 Gianni Zei.Roberto Beneventi_colori10635848_10152441189792833_4292706919637332939_n

 

Il repertorio si articola su alcune composizioni di autori quali Ermeto Pascal , Egberto Gismonti Astor Piazzolla,Richard Galliano, ma attinge in modo particolare dai classici della musica da intrattenimento delle canzoni del Folk italiano, Sud Americano ed internazionale, che il gruppo ripropone in chiave inedita con arrangiamenti originali di un repertorio che diviene musica da ascolto esaltandone la fruibilita’ e la originale semplicita’.La versatilita’ e il virtuosismo dei tre musicisti fa convivere con spontaneita’ e naturalezza l’improvvisazione del Jazz, l’energia della musica latina, la melodia Italiana, che si fondono per una musica piacevolissima e piena di energia.